Alassio Salute Centro Medico Specializzato ad Alassio

Aperto 7/7

Dalle 9 alle 19

tel 0182 648631
cell 346 1635400
fax 0182 640522

Dal 5 Febbraio la struttura si arricchisce di un esperta in sessuologia e ginecologia: la Dr.ssa Abbiati.

Come si origina la voce

Durante un’inspirazione, la contrazione dei muscoli intercostali esterni permette al petto di sollevarsi e al torace inferiore di allargarsi. Contemporaneamente il muscolo diaframma si contrae spostandosi verso il basso incrementando l’apertura del torace e il rifornimento d’aria . In seguito alla spinta del diaframma l’aria fuoriesce e attraversa le corde vocali che vibrando producono il suono. La tensione, lunghezza e spessore delle corde vocali determinano l’altezza del suono (lunghezza: nei maschi adulti le corde vocali sono lunghe 17-25 cm, nella femmina 12.5-17.5 cm).

Infine, il suono attraversa un “ambiente risonante” rappresentato dalla cavità orale, dalla cavità nasale e da altre piccole zone distribuite nella scatola cranica. La bocca, attraverso la contrazione dei vari muscoli orofacciali, può modifica la propria forma durante l’emissione del suono, producendo così i vari suoni che compongono l’alfabeto di una lingua.

Nell’articolazione dei suoni del linguaggio esistono due parametri:

  • il luogo di articolazione che descrive quali organi dell’apparato fonatorio interagiscono (labbra, denti, quale punto della lingua e del palato, la faringe e la glottide)
  • il modo di articolazione cioè in che modo questi organi si dispongono nella bocca per la produzione del suono

Pertanto, da un punto di vista clinico si distinguono le patologie a carico della laringe e delle corde vocali, dai disturbi collegati all’articolazione.

Edinet - Realizzazione Siti Internet